Animalier

Tra i tanti temi affrontati dai nostri pittori, uno dei più battuti ed esplorati è quello degli animali. Una vera palestra per artisti iperrealisti e amanti della natura. Se però limitassimo il valore di queste opere alla precisione della rappresentazione dell’animale di turno, declasseremmo, ingiustamente, la produzione dei nostri artisti a mera illustrazione, puro didascalismo su tela. Basta un occhio attento che sappia leggere oltre la perizia tecnica per cogliere la sconfinata passione che lega gli artisti a soggetti catturati nella loro essenza. Un’espressione, un’azione, un contesto non ci raccontano l’etologia dell’animale, ma la sua intima natura di predatore o preda, di essere vivente contestualizzato in un mondo vivente. Oggi vi proponiamo una galleria di alcune delle novità più significative di questo inizio 2018 della grande collezione animali di AbilityArt.

La tigre nuotatrice di Kevin Bruce Griffiths ci mostra un lato insolito di questo possente felino. La potenza e la magnificenza della sua immagine terrestre lasciano il posto al nuotatore, per quanto abile, fuori dal suo elemento. L’espressione impacciata della tigre evoca quasi un sentimento di tenerezza che per un attimo offusca la sua famigerata ferocia.

Il Leopardo sull’albero di Brenton Nicholas Swartz sta facendo quello che i felini amano fare per la maggior parte del tempo: sonnecchiare. Ed ecco quindi uno dei più potenti predatori del pianeta mentre si riposa, in panciolle, sul ramo di un albero. Vi invitiamo ad apprezzare i particolari della tela di Swartz: la pelliccia dell’animale è stata riprodotta con grande maestria, ma quello che più conta è lo sguardo, così naturale…

Esistono tante rappresentazioni del più colossale tra i pachidermi viventi, ma Elefante di Martin Charl Sodoms è una di quelle che merita una menzione d’onore. Questo olio vi proietta direttamente nella savana, quando all’improvviso vi trovate faccia a faccia con un elefante che apre le orecchie minaccioso. Non percepite il pericolo? Non sentite lo sbuffare dell’animale pronto a caricare?

Ritratto di uccello di Theresa Helen Matthias è un’altra prova della capacità tecnica e della sensibilità dell’occhio di una delle nostre pittrici più amate. Se vi siete mai chiesti quale sia il “carattere” di un rapace, questa tela è la risposta. Lo sguardo vivace e spietato, il becco aguzzo, la testa protesa in avanti a studiare il mondo che lo circonda: un falcone è tutto qui, in questo occhio guizzante giallo.

Uccello sul ramo innevato di Maria Socorro Juarez Peñuelas è invece un’opera che richiama la quiete di un giardino invernale. Una ghiandaia americana vi osserva curiosa. Questi uccelli, dotati di grande intelligenza, prima di fuggire al vostro arrivo, vi daranno sempre una bell’occhiata. Il musetto furbo riprodotto da Maria ne spiega, senza parole, il carattere frizzante.